La terza età. Due conferenze improbabili

La terza età. Due conferenze improbabili

di Claudio Trionfi

"Ho voluto definire questi miei due monologhetti conferenze improbabili perché, contravvenendo alla regola aristotelica sulla tragedia, l'impossibile verosimile è da preferire al possibile incredibile, non sono verosimili ma nemmeno impossibili."