Senza mai saperlo

Senza mai saperlo

di Salvatore Caracuta

Sembra non aspettarsi più niente da nessuno, Livia. Ventisei anni, una laurea in Economia e un lavoro poco entusiasmante in un'azienda di Lecce. Un rapporto controverso con la famiglia, poche amiche ed esperienze sentimentali deludenti. Ma un giorno, mentre è alle prese con il quotidiano controllo delle fatture, inizia una strana relazione virtuale con Luigi, il responsabile delle vendite di una famosa cantina vinicola abruzzese. Prima uno scambio di mail, poi frenetici messaggi di testo dai loro cellulari. Nonostante il legame matrimoniale, Luigi si lascia trasportare da questa particolare e inspiegabile attrazione e il loro rapporto neo-epistolare diventa quasi un bisogno, una necessità per entrambi. Quando Luigi decide di uscire dall'anonimato e dare un volto a Livia e una forma al loro incontro, una tragedia inaspettata distrugge l'idillio. Sullo sfondo di un'Italia che cambia, il romanzo, attraverso digitazioni e linguaggi nuovi e scorretti, prova a raccontare l'indebolimento dei rapporti e l'esigenza di essere realmente se stessi.