La sistemazione dei bacini idrografici

La sistemazione dei bacini idrografici

di Vito Ferro

La trattazione, seguendo il percorso della corrente dalle propaggini più montane fino allo sbocco a mare, esamina opere convenzionali (briglie, pennelli, inalveazioni ecc.) e non (briglie aperte, rampe di massi, rivestimenti in gabbioni ecc.), e mette in relazione la produzione di sedimenti dei versanti con il trasporto solido fluviale. L'ultimo capitolo presenta una rassegna degli interventi più utilizzati per la sistemazione dei versanti e del cavo fluviale facendo ricorso a tecniche di ingegneria naturalistica. Il libro si rivolge sia agli studenti che frequentano i corsi tenuti nelle Faccia di Agraria (Scienze Forestali ed Ambientali) e Ingegneria (indirizzo Idraulico, Civile, Ambiente e Territorio, Difesa del suolo ecc.) sia ai professionisti e ai tecnici interessati alle problematiche della sistemazione idraulica.