L' eredità del magistero di Pio XII

L' eredità del magistero di Pio XII

di Philippe Chenaux

Il presente volume raccoglie gli Atti del Convegno internazionale sull'Eredità del Magistero di Pio XII che si è tenuto a Roma nel novembre del 2008 in occasione del cinquantesimo anniversario della morte del grande pontefice. Organizzato congiuntamente dalla Pontifica Università Gregoriana e dalla Pontificia Università Lateranense, il Convegno intendeva verificare l'eredità dottrinale e teologica che Papa Pacelli aveva lasciato alla Chiesa e, in modo particolare, ai Padri del Concilio Vaticano II. L'apporto del suo magistero al rinnovamento conciliare non era mai stato studiato in modo approfondito e sistematico. La storiografia su Pio XII si è finora limitata ad indagare la sua azione soprattutto in riferimento a fatti di carattere maggiormente politico. Le sue grandi encicliche (Mystici Corporis, Divino Afflante Spiritu, Mediator Dei) e i suoi moltissimi discorsi e radiomessaggi vengono qui riletti e reinterpretati alla luce degli insegnamenti del Concilio Vaticano II. Questa rilettura propriamente teologica dell'intero pontificato pacelliano fatta dai migliori specialisti delle varie tematiche affrontate nel volume ci consente di misurare "la grande ampiezza e l'alta qualità del magistero di Pio XII" (Benedetto XVI).