Il delirio delle meraviglie

Il delirio delle meraviglie

di Alice Rea

Quando era bambina Alice, nella sua casa di Catania, era quasi sempre in compagnia del suo amico immaginario, un bambino dagli splendidi occhi azzurri.

Passano gli anni e Alice vive a Milano, sposa infelice di un giocatore d'azzardo, e madre di Adam. Spinta da una sorta di ribellione interiore, si arma di coraggio e decide di separarsi. Torna a Catania ma ricominciare non è semplice. Qui conosce Marco, un uomo affascinante dagli incredibili occhi azzurri. È l'inizio di una storia travolgente ma anche tormentata, fatta di irrefrenabile passione e amplessi anche selvaggi. Alice, che stenta a trovare una collocazione lavorativa stabile e gratificante, si ritrova a esibirsi come ballerina di lap-dance dovendo quindi fare i conti con i pregiudizi. Il tempo passa in un tumulto di eventi deliranti che vedono Marco e Alice in un continuo lasciarsi e riprendersi senza capirne la ragione. Ma un giorno, mentre sono insieme, Alice all'improvviso... intuisce chi è Marco.